Anatomia dei cookies: come è fatto un cookie

Molti parlano dei cookies, ci sono molte definizioni nel web e sui libri, sono disciplinati dalle normative afferenti la data protection ma… come è fatto all’interno un cookie?

Nel presente testo, ricco di immagini, vediamo quale sia il contenuto dei cookies, come individuarli sui sistemi operativi e leggerli. Rispetto al passato, i cookie non sono più solo dei banali file di testo e si sono evoluti in data base. Vedremo quindi come aprirli con un browser di sqlite.

Se utilizzate windows, è sufficiente fare una ricerca file denominati cookie per trovarne a iosa. Segue immagine autoesplicativa.

 

Aprendo uno dei cookie con un semplice editor di testo, vedremo un “pasticcio” di caratteri e testi (comprensivi di siti web) come il seguente:

Ora utilizziamo Linux. Per andare a caccia di cookie è opportuno abilitare la visione dei file nascosti.

Possiamo così esplorare le cartelle dei browser in utilizzo nel pc.

Ad esempio, segue percorso della cartella cookies di Firefox (dentro la directory firefox, troverete un folder .default, lì sono presenti i biscottini lesivi della privacy)…..

…e quello di Chromium:

Per aprire un cookie data base sqlite, utilizziamo un browser di sqlite e navighiamo dentro il cookie di Chromium:

Entrando ora nei dettagli, osserviamo la lunga lista dei siti visitati (notare che ci sono anche siti in realtà non visitati, ma legati alla pubblicità, come il dominio doubleclick), ed è solo una porzione della prima pagina dell’elenco…..

 

Vediamo un altro dettaglio. I settaggi di expiration e persistenza dei cookies:

Per approfondire, è utile la lettura dell’articolo per arginare cookie e trackers

Per consulenza e formazione privacy e digitalizzazione, contattatemi.

Grazie per l’attenzione.

 

Copyright: Andrea Gandini – www.dottorgandini.it

Licenza d’uso: E’ possibile ridistribuire i testi presenti nel sito solo se ciò avvenga senza scopo di lucro e il testo non subisca tagli o modifiche e venga riportato il nominativo dell’autore (Andrea Gandini) e il sito www.dottorgandini.it . E’ vietato il link da soggetti terzi qualora ciò arrechi danno o possa arrecare danno all’attività e/o all’immagine pubblica e/o privata di Andrea Gandini.

Disclaimer: le normative sono soggette a modifiche ed abrogazioni ed è sempre necessario verificare le fonti normative. L’articolo non può essere utilizzato per dare pareri definitivi. Il testo non è una consulenza e non ci si assume responsabilità per eventuali errori o omissioni oppure danni diretti o indiretti o accidentali derivanti da lettura o impiego delle informazioni presenti su questo sito o siti linkati.