Corso base linguaggio R per la Borsa

Il 24 novembre 2018 sarò a Desenzano, ospite di Borsari, per parlare di linguaggio #R applicato alla #Borsa. #Investimenti #Trading Vedremo quali siano le potenzialità del linguaggio R, perché sia tra i linguaggi più utilizzati per l’analisi dei big data, come installarne l’ambiente di sviluppo, le basi della programmazione, un metodo facile per applicarlo al trading e i siti per reperire serie storiche da analizzare. Per maggiori informazioni e iscrizioni: ateneo Borsari

Continua a leggere …

Ebook: Cavalca le bolle speculative: Il grande ologramma, i cicli economici, corsi e ricorsi storici e futuro dell’economia

Sinossi “Hanno le orecchie e non udranno; hanno gli occhi e non vedranno.(Monito biblico)” Osservando l’andamento quotidiano dei listini azionari, abbiamo l’impressione di un andamento erratico, casuale. Spesso il lettore avrà sentito persone dire frasi del tipo: “in Borsa si perde sempre”; “sul lungo periodo con le azioni si guadagna sempre”; “col mattone non ci rimetti mai”; “è scoppiata una guerra, vendi tutte le azioni”; “cade il governo, crollerà la Borsa”. Come foglie in balia del vento, molti risparmiatori, comprano ottimisti e vendono impauriti, senza un metodo. Un’analisi multidisciplinare di enormi serie di dati, basata su storia, statistica, diritto, fisica e formule economiche, evidenzia come la massa di investitori abbia sempre compiuto gli stessi errori con una sincronicità forse addirittura junghiana, che rasenta connessioni cabalistiche. Emergeranno, durante la lettura, elementi per capire quando sia più o meno opportuno comprare o vendere, basandosi sull’analisi informatica di serie storiche di dati e[…]

Continua a leggere …

Cicli economici, bolle speculative e crolli di Borsa

L’economia si snoda a cicli. Per parlare della follia del mercato finanziario, quale ultimo stadio del ciclo economico prima di ogni crollo ciclico, è importante fornire una definizione di bolla speculativa. Le bolle speculative sono una fase di mercato caratterizzata da un aumento irrazionale dei prezzi rispetto al valore intrinseco del bene che si è apprezzato rapidamente conseguentemente ad una domanda elevata. Osservando la variazione dei prezzi di Borsa sul lungo periodo (dai 5 anni in poi), è possibile individuare dei cicli caratterizzati da: depressione (prezzi sotto il valore intrinseco delle azioni); una fase di rialzo dove inizialmente i prezzi si riallineano ai fondamentali e poi, tra storni improvvisi e rialzi, il trend principale culmina con una bolla speculativa; l’inesorabile crollo finanziario. L’assurdità di tutto ciò è che gli investitori cadono storicamente nello stesso errore, ossia l’illusione di mercati finanziari progressivamente al rialzo dimenticandosi che tutto è ciclico nell’ universo,[…]

Continua a leggere …