progetto Smart City: infrastrutture della città ideale

Oggi, durante una videoriunione con il team di Eureka Equipe, nella persona del Geometra Carmine Provenzano, valente esperto di progettazione tecnica 3D, abbiamo gettato le basi di un progetto di Smart city per un Comune lombardo. Vogliamo ripensare la smart city costruendola intorno ad una filosofia, a principi e valori per porre i cittadini al centro del progetto. Una città tecnologica ideale. Oggi la tecnologia e in particolare internet permettono di rilanciare il concetto di città ideale che da secoli percorre la storia dell’urbanizzazione. In passato, l’idea di città ideale è stata al centro di progetti e dibattiti spesso di stampo utopico. L’idealista Platone pensò la polis ideale in chiave filosofica (I Dialoghi), ma la città ideale divenne centrale nell’elaborazione architettonica rinascimentale, ricercando la centralità dell’uomo, la proporzione, la prospettiva e l’architettura romana (Sabbioneta è un esempio Rinascimentale di città ideale). Facendo un volo pindarico nella cronologia, arriviamo agli anni[…]

Continua a leggere …

smart city

Oggi ho avuto il piacere di parlare di tecnologia e smart city con i componenti dello studio tecnico Eureka Equipe, al fine di individuare delle sinergie e sviluppare idee per i nostri clienti. Ciò è stato fonte di numerose riflessioni delle quali desidero rendere partecipi i lettori del blog. Il termine smart, dal punto di vista della semiotica, è molto ampio e versatile. Abbinato a city, indica spesso tecnologie digitali per interagire coi cittadini o migliorarne sicurezza o sostenibilità. Quando si pensa a smart city, il pensiero corre a sensori, riduzione di emissioni, regolazione del traffico, big data, illuminazione intelligente, ecc. Coniugando l’edilizia con l’informatica, vedo però ulteriori frontiere, come il miglioramento della partecipazione alla vita politica, lo snellimento della burocrazia, la riconversione di aree industriali dismesse o la riqualificazione di quartieri, oppure voucher digitali o addirittura criptomonete parallele per rilanciare l’economia depressa. Pensando al benessere psicofisico e immaginando un[…]

Continua a leggere …

Singularity: il codice aperto è la risposta

Quando nessuno sarà più in grado di capire cosa stiano facendo le intelligenze artificiali, solo il codice aperto permetterà di verificare a cosa siano finalizzati gli algoritmi. Nell’era dell’informatica, si rischia di avere un progresso solo tecnico, senza progresso morale ed etico. Per questo credo che, tra tanti post inerenti la tecnologia, sia necessario un momento di riflessione circa l’evoluzione o involuzione della società a seguito dell’introduzione di nuove tecnologie. Il miglioramento del software e l’utilizzo di algoritmi autoapprendenti comporterà, da parte degli imprenditori, l’impiego di tool informatici sempre più sofisticati. Il momento in cui non comprenderemo più le scelte fatte dalle intelligenze artificiali è definito col termine singularity. Si va verso una jobless society, una società senza lavoro. Per non vivere acriticamente e passivamente questo cambiamento, dobbiamo porci delle domande. L’automazione libererà l’uomo dal lavoro o lo priverà della fonte di sostentamento? A mio avviso, quando la disoccupazione, derivante da[…]

Continua a leggere …

Ebook: Guadagnare con i Bitcoin

Tutto sui bitcoin: cos’è un btc, mining, trading, blockchain, compravendita, privacy, sicurezza, forensic, futuro, normative ed algoritmo. Internet sta trasformando il mondo, migliorando la comunicazione e la diffusione di conoscenza oltre ad eliminare gli intermediari. Anche le banche sono intermediari… Ma è arrivato il bitcoin… In particolare, il testo risponde alle seguenti domande: cosa sono i bitcoin? cosa è una blockchain? come si possono fare acquisti coi bitcoin? come minare i bitcoin? come cambiare denaro in bitcoin? come fare trading con i bitcoin? come vengono tassati i bitcoin i bitcoin sono legali? il sistema dei bitcoin è sicuro? a quali attacchi hacker è soggetto il btc? come funziona l’algoritmo dei bitcoin? quale potenziale futuro hanno i bitcoin? L’ebook è contraddistinto da un linguaggio semplice al fine di essere comprensibile a tutti. Gli aspetti informatici e normativi, prettamente tecnici, sono lasciati alla fine, per chi desiderasse approfondire il mondo di questa[…]

Continua a leggere …

Ebook: Cavalca le bolle speculative: Il grande ologramma, i cicli economici, corsi e ricorsi storici e futuro dell’economia

Sinossi “Hanno le orecchie e non udranno; hanno gli occhi e non vedranno.(Monito biblico)” Osservando l’andamento quotidiano dei listini azionari, abbiamo l’impressione di un andamento erratico, casuale. Spesso il lettore avrà sentito persone dire frasi del tipo: “in Borsa si perde sempre”; “sul lungo periodo con le azioni si guadagna sempre”; “col mattone non ci rimetti mai”; “è scoppiata una guerra, vendi tutte le azioni”; “cade il governo, crollerà la Borsa”. Come foglie in balia del vento, molti risparmiatori, comprano ottimisti e vendono impauriti, senza un metodo. Un’analisi multidisciplinare di enormi serie di dati, basata su storia, statistica, diritto, fisica e formule economiche, evidenzia come la massa di investitori abbia sempre compiuto gli stessi errori con una sincronicità forse addirittura junghiana, che rasenta connessioni cabalistiche. Emergeranno, durante la lettura, elementi per capire quando sia più o meno opportuno comprare o vendere, basandosi sull’analisi informatica di serie storiche di dati e[…]

Continua a leggere …