progetto Smart City: infrastrutture della città ideale

Oggi, durante una videoriunione con il team di Eureka Equipe, nella persona del Geometra Carmine Provenzano, valente esperto di progettazione tecnica 3D, abbiamo gettato le basi di un progetto di Smart city per un Comune lombardo. Vogliamo ripensare la smart city costruendola intorno ad una filosofia, a principi e valori per porre i cittadini al centro del progetto. Una città tecnologica ideale. Oggi la tecnologia e in particolare internet permettono di rilanciare il concetto di città ideale che da secoli percorre la storia dell’urbanizzazione. In passato, l’idea di città ideale è stata al centro di progetti e dibattiti spesso di stampo utopico. L’idealista Platone pensò la polis ideale in chiave filosofica (I Dialoghi), ma la città ideale divenne centrale nell’elaborazione architettonica rinascimentale, ricercando la centralità dell’uomo, la proporzione, la prospettiva e l’architettura romana (Sabbioneta è un esempio Rinascimentale di città ideale). Facendo un volo pindarico nella cronologia, arriviamo agli anni[…]

Continua a leggere …

smart city

Oggi ho avuto il piacere di parlare di tecnologia e smart city con i componenti dello studio tecnico Eureka Equipe, al fine di individuare delle sinergie e sviluppare idee per i nostri clienti. Ciò è stato fonte di numerose riflessioni delle quali desidero rendere partecipi i lettori del blog. Il termine smart, dal punto di vista della semiotica, è molto ampio e versatile. Abbinato a city, indica spesso tecnologie digitali per interagire coi cittadini o migliorarne sicurezza o sostenibilità. Quando si pensa a smart city, il pensiero corre a sensori, riduzione di emissioni, regolazione del traffico, big data, illuminazione intelligente, ecc. Coniugando l’edilizia con l’informatica, vedo però ulteriori frontiere, come il miglioramento della partecipazione alla vita politica, lo snellimento della burocrazia, la riconversione di aree industriali dismesse o la riqualificazione di quartieri, oppure voucher digitali o addirittura criptomonete parallele per rilanciare l’economia depressa. Pensando al benessere psicofisico e immaginando un[…]

Continua a leggere …